Research‎ > ‎

Optical Instrument for Space

LUXOR laboratory is strongly involved in the design and realization of optical instrumentation for astronomical application for space and ground observations.

In particular, LUXOR laboratory has been responsible for the optical design and calibration of the UltraViolet Coronagraphic Spectrometer (UVCS) spectrograph, on board the SOlar and Heliospheric Observatory (SOHO), and the  Osiris-Wide Angle Camera (WAC) for the  ROSETTA mission. As for present missions, for the ESA Bepicolombo mission, LUXOR has been actively involved in the design and construction of the Stereo camera (STC) of the SIMBIOSYS instrument and the ultraviolet spectrometer (Phebus). For the ESA  SOLar Orbiter (SOLO), LUXOR has been involved in the realization and calibration of the Metis coronagraph.

As for future space mission CNR-IFN Padova is responsible for the development of the optics for the ESA ARIEL mission.


As for the astronomical ground instrumentation, LUXOR is involved in the realization of an ultra-fast photon photometer. A first prototype (Aqueye) was built and tested at the Asiago Astronomical Observatory, and currently we are proceeding with the design of a similar tool to be used on a 10 m diameter telescope.

Specifically, Luxor contributes to the implementation of the following instruments:






Una delle attività in cui il laboratorio LUXOR è fortemente coinvolto è la progettazione e realizzazione di strumentazione ottica per applicazioni astronomiche, per osservazioni da satellite e da terra. In particolare, per quanto riguarda le missioni spaziali attualmente in corso, il LUXOR è stato responsabile della progettazione ottica e calibrazione dello spettrografo UltraViolet Coronagraphic Spectrometer (UVCS), a bordo della sonda spaziale SOlar and Heliospheric Observatory (SOHO), e della Osiris-Wide Angle Camera (WAC) per la missione ROSETTA. Per le missioni future, nell’ambito della missione spaziale Bepicolombo, si sta attivamente occupando della progettazione e realizzazione della Stereo camera (STC) e dello spettrometro ultravioletto (Phebus). Partecipa inoltre alla definizione del payload della missione SOLar Orbiter (SOLO), già approvata dalla European Space Agency, collaborando alla progettazione di alcuni strumenti candidati a volare su SOLO quali il coronografo (UVC) e lo spettrometro nell’estremo ultravioletto (EUS).

Per quanto riguarda invece la strumentazione astronomica da terra, LUXOR e` impegnato nella realizzazione di un fotometro ultraveloce a conteggio di fotoni. Un primo prototipo (Aqueye) e` stato realizzato e testato presso l'Osservatorio Astronomico di Asiago, ed attualmente si sta procedendo con la progettazione di uno strumento analogo da essere utilizzato su un telescopio da 10 m di diametro.


Nello specifico il Luxor contribuisce alla realizzazione dei seguiti strumenti: